Site Name

Investire Negli USA

Tax

Main Content

Contratti di Fornitura negli USA: Trasferte Temporanee di Lavoratori

June 12, 2017

Contratti di Fornitura negli USA: Trasferte Temporanee di Lavoratori

June 12, 2017

by: Bryan Cave Investi Renegli

La storia è sempre la stessa: un’azienda italiana, leader in un determinato segmento di mercato, vende un macchinario importante a un compratore statunitense; come parte dell’accordo di compravendita, si prevede che l’istallazione del macchinario avvenga a cura del venditore italiano presso la sede del compratore e per il tramite dei propri dipendenti, i quali dovranno a tal fine trasferirsi negli USA per un periodo temporaneo (che potrebbe variare da più settimane a diversi mesi). Queste tipologie di operazioni sono particolarmente delicate poiché richiedono di adempiere un articolato quadro normativo statunitense.

Le questioni legali di maggiore importanza da affrontare sono quelle di matrice immigratoria, assicurativa (generale/infortuni), e fiscale.  In primo luogo, è sempre necessario comprendere la tipologia di intervento previsto sul territorio statunitense  (i.e.: se la semplice supervisione di personale americano, oppure l’effettivo intervento di assemblaggio sul territorio). Sarà poi importante comprendere con chiarezza la tempistica dell’intervento. Tali informazioni saranno determinanti per

Read More

Residenza fiscale e esterovestizione: punti di attenzione

February 16, 2017

Residenza fiscale e esterovestizione: punti di attenzione

February 16, 2017

by: Bryan Cave Investi Renegli

L’ipotesi di insediamento di attività commerciali e/o industriali negli USA da parte di una società italiana, mediante la costituzione ed utilizzo di una società di diritto Statunitense di diretto controllo, rappresenta la migliore pianificazione sotto il profilo della tutela legale e fiscale.

Uno dei temi di maggiore attualità e complessità, che emerge in materia di fiscalità internazionale, riguarda il rischio di critica da parte dell’Agenzia delle Entrate italiana (equivalente all’IRS negli USA) che, in forza di una norma fiscale di diritto italiano, può considerare la società costituita negli USA residente, ai fini fiscali, in Italia (termine altresì utilizzato è “esterovestita”). Questa norma, in linea generale, attrae o, per meglio dire, considera residenti fiscalmente nel territorio dello Stato Italiano, quelle società che ne abbiano la sede legale, oppure l’oggetto principale dell’attività, oppure da ultimo, la sede dell’amministrazione, nel territorio dello Stato Italiano. Non destano particolari preoccupazioni di interpretazione i due elementi

Read More

Stabile Organizzazione: attenzione al Nexus nei singoli Stati americani

October 28, 2016

Stabile Organizzazione: attenzione al Nexus nei singoli Stati americani

October 28, 2016

by: Bryan Cave Investi Renegli

 

Una società italiana che conduce affari direttamente negli Stati Uniti è potenzialmente soggetta a due livelli di tassazione statunitense: (i) federale – quando è rinvenibile una c.d. “Stabile Organizzazione”; e, (ii) statale – quando è individuabile un c.d. “Nexus” con uno Stato specifico.

L’art. 5 della Convenzione tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo degli Stati Uniti d’America per evitare la doppia imposizione in materia di imposte sul reddito e per prevenire le frodi o le evasioni fiscali (la “Convenzione”) definisce Stabile Organizzazione come una «sede fissa di affari – o l’impiego di un agente di status dipendente[1] – attraverso la quale un’impresa esercita in tutto o in parte la propria attività». Tra gli indicatori di Stabile Organizzazione si possono menzionare, tra le altre cose: una sede di direzione, una succursale (c.d. branch), e un ufficio[2]. Se una società italiana ha una Stabile

Read More

E-Commerce e pagamento delle tasse statali

July 26, 2016

E-Commerce e pagamento delle tasse statali

July 26, 2016

by: Bryan Cave Investi Renegli

Negli Stati Uniti, quando si vende un bene (mediante una vendita online, per telefono o via fax) all’interno dello Stato in cui è fissata la sede centrale della propria sussidiaria USA, occorre riscuotere e versare le tasse statali in detto Stato. Tuttavia, in caso di vendite effettuate fuori da detto Stato o in caso di vendita di prodotti digitali o di servizi forniti online, si possono creare delle zone grigie in materia di tassazione che possono essere disciplinate diversamente da Stato a Stato.

L’obbligo di riscossione e pagamento delle tasse statali negli Stati diversi da quello in cui la società americana ha la propria sede centrale dipende dall’eventuale collegamento che la società ha con detti Stati. Solitamente, questo tipo di collegamento si verifica in caso di una effettiva presenza fisica nello Stato di riferimento. Ad esempio, ci potrebbe essere la possibilità di essere soggetti a tassazione se si possiedono o

Read More
The attorneys of Bryan Cave LLP make this site available to you only for the educational purposes of imparting general information and a general understanding of the law. This site does not offer specific legal advice. Your use of this site does not create an attorney-client relationship between you and Bryan Cave LLP or any of its attorneys. Do not use this site as a substitute for specific legal advice from a licensed attorney. Much of the information on this site is based upon preliminary discussions in the absence of definitive advice or policy statements and therefore may change as soon as more definitive advice is available. Please review our full disclaimer.